MorganaSonoIo

Shirley Temple

Mai sottovalutare i bambini. Perché solo dei bambini possono scartavetrare tutti i filtri in un attimo – e facendo crollare ogni sovrastruttura – lasciarti nudo a tua volta. Solo una bambina può chiedere con tutta la professionalità del mondo a un regista: “quando piango vuoi che le mie lacrime mi righino tutto il viso o si fermino a metà guancia?”, lasciandolo improvvisamente impaurito, perché questo esserino di 5 anni è in realtà la creatura più secolare, coriacea e spaventosa che gli sia mai capitata davanti. Perché si comincia ad essere Morgane da molto piccole, e Shirley Temple, la bambina monumentale di oggi, è qui per dimostrarcelo.

Ospite dell’episodio: Teresa Ciabatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *